33

Tra appassionanti riflessi

Palazzo Dama

Entrando a Palazzo Dama, a pochi passi da Piazza del Popolo nel cuore della frenetica Roma, avverto immediatamente il senso di pace e intimità profuso dall'hotel.

Dal pensiero passo subito all'azione, ed in un istante ci ritroviamo nudi, riflessi in un triplice abbraccio.

Entrando a Palazzo Dama, a pochi passi da Piazza del Popolo nel cuore della frenetica Roma, avverto immediatamente il senso di pace e intimità profuso dall'hotel. Raggiungiamo la stanza 109, stanchi dal nostro viaggio, e non vedo l'ora che arrivi il facchino con le valigie per potermi riposare. Mentre aspettiamo, noto l'enorme specchio a tre ante posato di fronte al letto, e allora dimentico il facchino e ogni cosa passa in secondo piano. Riesco a pensare solo a come sarebbe la sua immagine riflessa in quello specchio. Dal pensiero passo subito all'azione, ed in un istante ci ritroviamo nudi, riflessi in un triplice abbraccio. 

La mia amante è splendida, illuminata dal sole che filtra timido dalla finestra, ed è eccitante osservarla da ogni angolazione. Perdiamo la cognizione del tempo, immersi nella passione. Quando ci ricomponiamo, non sappiamo neanche se il facchino è già passato o no. Ci laviamo. C'è un altro specchio qui, che ci riprende sotto il getto dell'enorme doccia. Subito ci rivestiamo, raccogliendo i vestiti sparsi ovunque sul pavimento di marmo. Nel raccogliere il reggiseno della mia compagna mi trattengo a stento dal ributtarla in doccia e ricominciare tutto daccapo, quando mi accorgo di un biglietto infilato sotto la porta. La apro e vedo le nostre valigie. Chissà da quanto tempo sono lì. 

Antonio & Solange

Prenota una camera

Scarica la guida

Per te subito 1 lubrificante GRATIS per ogni prodotto SKYN® acquistato.

Accetto di ricevere novità e aggiornamenti da SKYN®Leggi o politica sulla privacy qui